FANDOM


Per quanto riguarda l'Italia il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato vita ad un disegno di legge chiamato "Concorrenza". Sebbene esso non sia stato esplicitamente creato in seguito all'arrivo di Uber in Italia, molte modifiche fanno presumere che il movente principale di tale ddl sia proprio l'arrivo del colosso tedesco. Il nome del disegno di legge è alquanto esplicito: infatti l'obiettivo principale è quello di rendere più competitivi i taxi e gli NCC (Noleggio con conducente) nei confronti di Uber.

Le principali modifiche che il disegno di legge dovrebbe apportare vanno a modificare alcuni comma della legge n.21 del 15 gennaio 1992, tuttora in vigore, in particolare:

1) eliminare l'obbligo per conducenti NCC di sostare in box appartenenti esclusivamente al comune che ha rilasciato loro l'autorizzazione. L'art. 3 comma 3 prevede infatti che spetti al Comune rilasciare l'autorizzazione per diventare conducente di auto a noleggio, e che l'auto debba fisicamente risiedere in un'autorimessa sul suolo del comune che ha rilasciato l'autorizzazione. Inoltre, alla fine di ogni corsa, l'auto a noleggio è tenuta a ritornare in rimessa, aspettando di lì la nuova chiamata. Ovviamente questo è un grosso svantaggio per gli NCC nei confronti degli autisti di Uber, che, almeno per ora, non sono tenuti a rispettare tale vincolo, in quanto, di fatto, non guidano auto a noleggio, ma auto di proprietà;

2)eliminare il vincolo dell'attesa "in rimessa" di chiamata e prenotazione del servizio mediante fax o radio taxi. L'art. 11 comma 4 prevede che gli NCC possano ricevere prenotazioni ufficiali solo mediante fax "in rimessa", ovvero nel box di sosta dell'auto, mentre i taxi mediante "radio taxi" o fisicamente dall'utente che passa da vicino al taxi. E' facile capire come, soprattutto per le nuove generazione, sia molto più familiare e più semplice prenotare una corsa con Uber mediante un app piuttosto che prenotare una corsa con NCC o con un taxi, motivo per cui il nuovo disegno di legge vuole abrogare l'articolo di una legge troppo datata per i moderni dispositivi con cui è possibile prenotare.

s212671 Pasquale Convertini