FANDOM


[DOMANDA 8]

Per quanto riguarda i danni a cose o persone abbiamo i seguenti casi:

-Taxi

Per i taxi il discorso dei danni è fondamentalmente legato ad un aspetto prettamente assicurativo, i tassisti devono infatti disporre per legge (come tutti gli automobilisti) di una polizza RCA.

È chiaro che un tassista, conscio del fatto che il suo uso del veicolo è commerciale e che il suo è un veicolo adibito al trasporto di persone, andrà a tutelarsi in modo particolare non solo per quanto riguarda i danni alle cose, ma anche per quello che riguarda i danni alle persone.

-Uber

Per quello che riguarda i driver della compagnia olandese anche qui tutto dipede dal tipo di assicurazione di cui dispone il singolo driver (che deve essere assicurato non solo per legge ma anche per rispettare le richieste che il servizio Uber impone ai suoi driver.

In generale, trattandosi di assicurazioni non commerciale, i più non dispongono di una copertura a livello assicurativo per danni ai trasportati; o meglio in caso di incidente se un driver stava offrendo un servizio, ad ogni modo commerciale, al trasportato questo non sarà coperto dalla sua assicurazione.

L'unico modo per ottenere una copertura in questi casi, palesemente illegale e comunque sempre se previsto dall'RCA del conducente, sarebbe quello di spacciare per un semplice passaggio ad un conoscente quello che è invece un servizio di trasporto.

Ad ogni modo Uber sul suo sito web sostiene che la compagnia copra con una "assicurazione di responsabilità commerciale" i trasportati durante tutto il servizio. Si tratta comunque di un qualcosa di cui si farebbe carico Uber e non il driver in se per se.

Concludo sottolineando, tanto per chiarire le mie fonti, che sia sul sito di Uber che sul web in generale è difficile reperire materiale sull'argomento che chiarisca tutti i vari aspetti della faccenda. Ho perciò dovuto basare la mia ricerca anche sul parere di professionisti del mondo giuridico di mia conoscenza.

Giacomo Barbi

211958